András Forgách – 26 maggio ore 21 – Piazza Comi Lucugnano

Franco Arminio – 26 maggio ore 20 – Piazza Comi Lucugnano
5 maggio 2018

con Mariarosaria Sciglitano e Angiola Codacci Pisanelli

Gli atti di mia madre. Bruria, giovane donna israeliana cresciuta in una famiglia permeata di ineffabili ideali politici, viene travolta dall’amore per un agente segreto ungherese che lavora a Londra, sotto copertura, come giornalista. Quando l’agente segreto è costretto a uscire dal gioco che lo ha consegnato alle tenebre della depressione e a inguaribili manie di persecuzione, Bruria decide di offrirsi per sostituirlo. Ma la vita la mette davanti a sfide durissime e lei deve scegliere tra gli ideali di cui si è nutrita, e ai quali si è sacrificata, e i suoi figli. A condurre il filo della narrazione è proprio uno di loro che, a 62 anni, viene convocato presso l’Archivio storico dei Servizi per la sicurezza di Stato e scopre la vera identità dei suoi genitori.

 

 

 

 

 


András Forgách (Budapest, 1952) ha lavorato come drammaturgo in molti teatri importanti. Insegna all’Accademia teatrale e cinematografica di Budapest ed è autore di sceneggiature cinematografiche. Ha pubblicato il suo primo romanzo, Aki nincs, Chi non c’è, nel 1999. Il secondo, Zehuze, del 2007, è basato sulla storia della sua famiglia. Neri Pozza ha pubblicato Gli atti di mia madre (2018).